A ciascuno la sua pedina
A ciascuno la sua pedina

A ciascuno la sua pedina

I VIP si preparano per la sfida sulla scacchiera umana e ognuno di loro dovrà vestire i panni di una pedina

I VIP si preparano alla serata e ad interpretare in prima persona le pedine di una vera e propria scacchiera umana. Tutti vorrebbero vestire i panni di re e regina e per questo, onde evitare liti e discussioni, Nicole Murgia propone di tirare a sorte la pedina che ciascuno dei concorrenti dovrà interpretare.

Uno dopo l’altro i VIP estraggono il bigliettino che decreterà le loro sorti in questa serata di festa ma il tentativo di distribuire i ruoli in modo democratico non sembra aver sortito il giusto effetto, scatenando la collera di Antonella che – arrivata quasi per ultima all’estrazione – accusa i compagni di non averle dato l’opportunità di estrarre a sorte la sua pedina, essendo rimasta libera solo la torre.

Ritornata la calma, Nicole Murgia provvede a dividere tutto il gruppo nelle due squadre che dovranno sfidarsi.

Nella squadra bianca il re è Alberto mentre la regina è Oriana. George e Edoardo Donnamaria saranno i due cavalli mentre Milena e Luca Onestini i due alfieri che avranno il compito di difendere re e regina. A Giaele e Andrea il compito di impersonare le torri mentre nelle vesti di pedone ci sarà Nikita.

Il re e la regina della squadra nera, invece, sono Antonino e Micol. I loro sudditi saranno Attilio e Davide come alfieri, Daniele e Antonella come torri, Nicole e Tavassi come cavalli e in ultimo Sarah come pedone.

Recuperati i costumi, tutti sono pronti per dare il via alla festa e a dare inizio alla partita di scacchi più VIP di sempre.