Adriana Volpe: “Mia madre è stata un’infermiera in sala rianimazione”
Adriana Volpe: “Mia madre è stata un’infermiera in sala rianimazione”

Adriana Volpe: “Mia madre è stata un’infermiera in sala rianimazione”

Adriana si commuove pensando alle parole della madre

Adriana sa cosa significa affrontare un’emergenza; la madre, un’infermiera in sala rianimazione spesso veniva svegliata nel cuore della notte e Adriana ne ricorda le parole:

“Mia madre è stata un’infermiera in sala di rianimazione e mi ricordo quando alle 4 di notte suonava il telefono che rimbombava nel corridoio e lei alzava. Era velocissima a prepararsi”, commenta e la voce inizia a rompersi dalla commozione. “Io le dicevo –vai piano, non correre così, e se poi inciampi?”.

Il ricordo delle parole della madre le fanno scendere le lacrime sul viso e molto emozionata continua: “Lei mi rispondeva – E se ci fossi tu un giorno in sala operatoria? Dobbiamo fare il massimo anche per i nostri cari-”. Il pensieri di Adriana corrono inevitabilmente a tutti coloro che in questo momento danno la vita per salvarne il più possibile e l’emozione di quelle parole coinvolge tutti quanti.