C’è sempre un motivo per esser positivi
C’è sempre un motivo per esser positivi

C’è sempre un motivo per esser positivi

Enrico condivide il suo ultimo componimento con Daniele

La permanenza nel camping continua a ispirare Enrico che anche oggi delizia i suoi compagni con un componimento in rima. Questa volta prima di leggere l’esuberante veneto coinvolge Daniele in una dimostrazione: davanti a lui un bicchiere con l’acqua che l’imprenditore veneto deve descrivere: “un bicchiere mezzo pieno, un bicchiere pieno d’acqua, un bicchiere con un goccio d’acqua” continua a ripetere Daniele seguendo i gesti del compagno che svuota e riempie il bicchiere. 
 
“Sei pronto? Mezzo pieno o mezzo vuoto” dice Enrico prima di iniziare a leggere; l’esperienza nel camping sembra aver arricchito il ragazzo che questa volta ha creato una componimento più strutturato, dal significato profondo “tutto questo sta a significare che no bisogna fermarsi alle apparenze” spiega alla fine.

Daniele sembra apprezzare molto la poesia, si complimenta con Enrico che rivela di essersi ispirato a ricordi della scuola d’infanzia che poi ha sviluppato seguendo un ragionamento “se non hai dell’acqua stai a vedere se è mezzo pieno o mezzo vuoto?” commenta.

Il poeta – filosofo della Casa è soddisfatto della sua nuova creazione e sta già pensando di mettersi all’opera per la prossima.