Discorsi sulle Nomination
Discorsi sulle Nomination

Discorsi sulle Nomination

Charlie, Nikita e Attilio si confrontano sulla loro idea di gioco e di Nomination

Sebbene manchino ancora alcuni giorni alla prossima puntata, c’è già chi inizia a parlare di Nomination.

Nikita, Charlie e Attilio, seduti comodamente sui divanetti del giardino, riflettono sul rapporto instaurato con i loro compagni e sugli eventuali criteri da utilizzare durante le Nomination.

Nikita dice di trovarsi spesso in imbarazzo in quanto, a differenza di ciò che potrebbe accadere al di fuori della Casa, in questo contesto ha l’obbligo di fare un nome: “Nella mia vita, se non mi piace qualcuno e non siamo in sintonia, lo evito”.

D’accordo con lui, anche Attilio dice di sentirsi piuttosto in imbarazzo a dover fare una scelta e aggiunge: “Se non avrò nessuna persona da colpire, farò una Nomination basata su un gioco di parole”.

“Ognuno di noi ha una mezza carta per stare qui” afferma Charlie e confessa di aver preso questa avventura come un vero e proprio gioco al contrario di Nikita che, invece, continua ad augurarsi che ognuno di loro possa utilizzare questa esperienza per far emergere la propria personalità.