Distanza di sicurezza fra Martina e Daniele
Distanza di sicurezza fra Martina e Daniele

Distanza di sicurezza fra Martina e Daniele

I due coinquilini si chiariscono dopo l'acceso scontro della mattina

Nel pomeriggio, dopo la lite furiosa della mattinata, Martina raggiunge Daniele nella camera da letto per chiarire.

Il fisicato veronese subito dice “Io ho rabbia, ho passato quattro settimane nervoso anche per la nostra situazione, questa esperienza non ci ricapita e non possiamo viverla così” e aggiunge “mi dispiace però che tu vai a parlare di me” ammettendo di sentire molto la stanchezza dovuta ai continui litigi.

Martina, visibilmente provata, rimane ad ascoltare il compagno di viaggio che la conforta dicendo “Non dimentico che tu mi vuoi bene, vado oltre, ma non sopporto di essere sempre nervoso qua dentro” e successivamente gli risponde dicendo “Daniele dobbiamo riparlarne quando usciamo, è l’unico modo, io non riesco ad affrontare questa situazione tranquillamente perché ci rimango male, quindi l’unica cosa che posso fare è prendere delle distanza da te” rivelando di non poter più continuare a vivere il loro rapporto serenamente nella Casa.

Daniele allora aggiunge “Lo so che io riesco a gestirla meglio di te" mentre la ragazza dal cuore di latta, dispiaciuta, dice “Purtroppo io mi faccio trasportare da alcune emozioni, pensavo di farcela ma non posso impormi le cose” e il fisicato veneto risponde prontamente “Non possiamo vivere così, anche tu devi pensare a te stessa”.

Successivamente i due giovani si spostano nella zona beauty, Daniele è fortemente provato e accusa dei forti dolori alla testa, allora Martina gli si avvicina per abbracciarlo e dice “Mi dispiace, non ho più voglia, ti voglio bene e ne riparleremo fuori” mentre il giovane coinquilino le risponde “Anche a me, però sappi che se non parlo non vuol dire che non ti voglio bene anzi, ma devo essere lucido e ora non lo sono”.

Gli animi sembrano essersi apparentemente calmati, ma come continuerà la travagliata storia fra Daniele e Martina?