Edoardo Tavassi e Luca Salatino sul difficile ruolo dell'amico
Edoardo Tavassi e Luca Salatino sul difficile ruolo dell'amico

Edoardo Tavassi e Luca Salatino sul difficile ruolo dell'amico

I due concorrenti si confrontano sulle reciproche difficoltà di ritrovarsi spesso tra due fuochi avversi

Il risveglio di Luca e Tavassi è intriso di dubbi, di riflessioni, sul ruolo dell’amico e delle difficoltà di ritrovarsi spesso nelle diatribe tra due amici avversi. Se da una parte Charlie confida allo chef di notare un trattamento diverso da Antonino, Daniele e Tavassi stesso, dall’altro gli amici, invece, esprimono le loro perplessità sul legame instaurato con il radio speaker.

È una situazione difficile, perché entrambe le parti esprimono le loro ragioni e il VIP non vuole prendere una posizione che vada a favore o contro.

“Da quando Charlie è rientrato, l’ho visto come un segnale: ripartiamo da qua” afferma Tavassi, che si dice tranquillo nell’azzerare ogni avversione. I due concorrenti si confrontano sugli ultimi fatti accaduti, sui comportamenti di ognuno e sulle diverse nature che collidono l’una contro le altre.

Il VIP ben comprende la situazione che vive Luca, facendo riferimento al suo rapporto con Edoardo e Antonino, avversi fra loro. Il ruolo di Luca e Tavsssi è sì difficile, ma è anche giusto che entrambi possano esprimere un parere sui comportamenti dell’uno e dell’altro, senza per questo essere meno amici.