Enrico e l’amore
Enrico e l’amore

Enrico e l’amore

L’esuberante veneto svela un lato del carattere finora rimasto nascosto

Enrico, Serena e Gaetano si rilassano in sala da pranzo; si parla di storie d’amore e di viaggi. Serena dà qualche consiglio al ragazzo sull’universo femminile; Enrico racconta poi alcuni aneddoti relativi alle sue storie passate suscitando l’interesse della ragazza che lo ascolta interrompendolo di tanto in tanto con domande mirate.

“Quando esco capisco che una ragazza mi piace se sono teso” spiega Enrico che continua “se devo uscire solo con una ragazza mi agito”. “Davvero?” domanda stupita Serena; l’esuberante Enrico che abbiamo imparato a conoscere in quaranta giorni svela un lato più insicuro e pacato rimasto finora nascosto.

Enrico prosegue spiegando di non essere capace a gestire una relazione a distanza, per lui la quotidianità nel rapporto di coppia è fondamentale “io non riuscirei” afferma.

Il discorso si sposta poi sulla condivisone all’interno della relazione; l’esuberante veneto dichiara “È diverso il rapporto che hai con una ragazza rispetto a quello che hai con gli amici, riesci ad essere più aperto”. Gaetano e Serena sono d’accordo, ma il richiamo della pizza appena sfornata interrompe la discussione.