MEDIASET ON DEMAND

LOGIN
  • Il tuo profilo
  • Esci
Galeotta fu una bottiglia
Galeotta fu una bottiglia

Galeotta fu una bottiglia

È tempo di relax per Cristiano. Comodamente sdraiato sul divano, il paroliere chiede a Ignazio di portargli una bottiglia d’acqua. Occasione ghiotta per lo sportivo, pronto a prendersi gioco del coinquilino. In effetti, una semplice commissione si trasforma in uno scherzo a suon di gavettoni, scherzo che costringe Malgioglio ad ‘abbandonare’ il sofà. “Maledetto”, brontola, promettendo vendetta.

Il giovane Moser lo avvicina fingendo di volergli dare un abbraccio e invece, ancora una volta, gli tende un tranello. Ignazio colpisce alle spalle, il povero Cristiano prova a rincorrerlo, poi si rassegna e, tra le risate, racconta quanto accaduto agli altri inquilini. "Mi ha rovinato la serata, per una volta che ero così tranquillo", dice.

Non è finita qui, la vendetta arriverà, Malgioglio ha già in mente un piano.