Giudizi insidiosi
Giudizi insidiosi

Giudizi insidiosi

I ragazzi si radunano per leggere i misteriosi biglietti scritti nel Confessionale

Dopo il brindisi dell’aperitivo per i coinquilini è arrivato il momento di scontrarsi con i giudizi scritti nel Confessionale come era stato indicato nel Comunicato Ufficiale. Infatti Enrico e Valentina radunano l’intero gruppo nel salone per leggere gli insidiosi biglietti sigillati in una misteriosa scatola, sia quelli gialli per i commenti positivi sia i neri per quelli negativi.

Il primo che viene chiamato al centro del salone è Kikò che viene elogiato per le sue doti di ascoltatore e di persona altruista, mentre Enrico esclama “Ragazzi dichiaratevi” mentre Francesca lo riprende dicendo “Ma no dai, poi si crea imbarazzo” ma il piccato veneto subito le risponde “Ma se siamo qua commentiamo, se no stavo al bar a giocare a carte” suscitando le risate dei compagni di viaggio.

Martina successivamente si avvicina per leggere i suoi giudizi, “Non deve fare la grande” è il negativo, mentre il positivo dice “Molto buona e ascolta dando buoni consigli”.

Il terzo coinquilino chiamato è Gaetano che viene rimproverato di essere poco profondo, ma anche elogiato per la sua maturità nonostante la giovane età.

Enrico poi esclama “Adesso chiamo una valletta d’eccezione: Guendalina!” invitandola a leggere i giudizi positivi su Valentina che viene descritta come una persona autoironica e scherzosa. Successivamente arriva il turno dell’affascinante Francesca che viene rimproverata per il suo carattere irascibile, ma si rincuora leggendo di essere apprezzata per il suo affetto, un complimento chiarimento scritto da Gennaro.

Arriva il turno di Erica che viene commentata come egocentrica e dice “Non lo vedo come un difetto” e le viene consigliato di non pensare troppo al suo aspetto esteriore perché, secondo Enrico, ha molto di più da poter dare.

Ma le insidie non sono terminate, infatti Gennaro prende coraggio e legge il suo biglietto nero che dice “Non tiene un cecio in bocca”, giudizio scritto da Erica che lo rimprovera di essere troppo pettegolo, ma successivamente aprendo il biglietto giallo legge “Molto sensibile, leale e generoso” e riconoscendo la scrittura di Francesca le si avvicina per abbracciarla.

Arrivati quasi al fondo della misteriosa scatola Valentina raccoglie numerosi biglietti per Mila che, visibilmente preoccupata, dice “Ma sono tutti neri i miei”. Infatti la seducente marocchina viene rimproverata per i suoi atteggiamenti ambigui e da vittima che prontamente commenta dicendo “Mi dispiace perché ho cercato di chiarirmi con tutti”.

Successivamente si avvicina Michael che viene ripreso per le sue insicurezze mentre Enrico lo incoraggia dicendo “L’ho scritto io, devi essere sempre sicuro te” elogiandolo per la sua disponibilità verso i coinquilini.

Ma arriva il turno del fisicato Gianmarco giudicato come concorrente troppo permaloso ma al tempo stesso riconosciuto come un giovane educato, simpatico e sincero.

Valentina infine cede ad Enrico il suo unico giudizio negativo dove lo rimprovera per la sua indecisione e gli dice “Devi prendere più posizione secondo me”.

I ragazzi sembrano tutti apparentemente divertiti dall’insidioso gioco organizzato dal GF, ma i piccati giudizi minano la serenità del gruppo; riusciranno i concorrenti a prendere le critiche con sportività?