Guenda in lacrime: "Sono spariti tutti, non mi sostiene nessuno, neanche un saluto"
Guenda in lacrime: "Sono spariti tutti, non mi sostiene nessuno, neanche un saluto"

Guenda in lacrime: "Sono spariti tutti, non mi sostiene nessuno, neanche un saluto"

La madre Maria Teresa e Stefania provano a tirare su di morale l'inconsolabile Guenda

In giardino Guenda Goria scoppia in lacrime dopo il passaggio dell’ennesimo aereo. La madre Maria Teresa Ruta prova a capire il motivo della sua tristezza.

La ragazza si sente abbandonata da tutti, non c’è nessuno che la supporti. La cnduttrice prova a tirarla su dicendole che in questo momento può rappresentare tutte le persone che si sentono giù di morale.

Inoltre Guenda potrebbe pensare alla Contessa De Blanck, che quando pronuncia una frase causa sempre grande scompiglio e applausi, ma non c’è nessuno che la sostiene da casa. Anche lei è fragile, avrebbe bisogno di aiuto.

Guenda però è inconsolabile: “Sono spariti tutti, non mi sostiene nessuno, non mi hanno mandato neanche un saluto. Al massimo mi attaccano”, afferma tra i singhiozzi, mentre ricorda come si spenda tanto per gli altri senza ricevere niente in cambio.

Alla conversazione si unisce Stefania, la quale dice che forse Telemaco non si è fatto sentire per non rendere ancora più ambigua la loro situazione.

Le donne si interrogano sull’identità del mittente del messaggio destinato alle Rutas di qualche tempo fa, denominate “gentildonne”. Stefania consiglia a Guenda di essere più forte in questo genere di cose