Guenda: "Non ho capito chi avevo davanti"
Guenda: "Non ho capito chi avevo davanti"

Guenda: "Non ho capito chi avevo davanti"

La concorrente rivela a Myriam Catania di aver raffreddato il rapporto con Massimiliano Morra

Il Jungle Party nella Casa prosegue fra musica e brindisi mentre Guenda, rimasta in veranda con Myriam, si confida riguardo il suo allontamento con Massimiliano dopo il fraintendimento del sogno raccontanto durante la puntata.

Infatti durante la diretta della sesta puntata Alfonso aveva indagato su un ipotetico sogno piccante dell'attore fatto su Guenda che però, dopo alcune indescrizioni raccontate dalla contessa De Blanck, è stato immediatamente smentito da Massimiliano.

Myriam allora, che durante il racconto del sogno era presente, dopo la rettifica del coinquilino gli si era avvicinata consigliandogli di chiedere scusa a Guenda per averla fatta passare da bugiarda e, riportando il suo confronto con l'attore alla compagna d'avventura, dice: "Magari abbiamo capito male noi, ma poteva fare il cavaliere".

"Certo poteva uscirne più empatico, io mi ero affezionata e pensavo potesse nascere una bella amicizia" risponde Guenda amareggia e, ammentendo la delusione nel vedere il comportamento ambiguo del coinquilino, aggiunge: "Gli interessava più che aveva litigato con Adua, del resto non gli importa" mentre Myriam, sottolineando il modo in cui l'attore rimanga sempre esterno alle vicende del gruppo, dice: "Se continua così verrà isolato".

Guenda sembra ormai rassegnata a prendere le distanze da Massimiliano e con volto turbato esclama: "Purtroppo ci rimango male, non ho capito chi avevo davanti" mentre Myriam rassicurandola risponde: "Non ci devi pensare, l'errore non è tuo, darti della bugiarda non è stato elegante".