Kikò non riesce più a trattenersi
Kikò non riesce più a trattenersi

Kikò non riesce più a trattenersi

Micheal e Kikò si aprono in giardino

Un Kikò “provato” dal confessionale si dirige verso il giardino. Micheal e Gianmarco provano subito a consolarlo: “Ti hanno fatto ragionare e pensare a qualcosina?

Kikò confessa che si è aperto con il Grande Fratello sulla fine del suo matrimonio, dei bambini e su i rapporti in generale. In lacrime, si spiega meglio: “Io su questo sono molto fragile e debole! A me mi vedrete piangere, qui dentro si amplifica tutto al 100%!”

Micheal cerca di tranquillizzarlo dicendogli che gli affetti saranno sempre presenti e che sono lì fuori ad aspettarli. L’hairstylist ammette che il suo primo pensiero sono sempre i figli, che lui farebbe di tutto per loro e aggiunge con la voce strozzata: “A me nessuno mi potrà dire che sono un papà sbagliato!”

Poco dopo, viene alla luce il vero problema: Kikò pensa sempre a come stanno gli altri mettendo sempre se stesso in secondo piano. Afferma infatti: “Nessuno ti chiede tu come stai!” Micheal allora convinto gli dice: “Tu devi pensare a te stesso qui dentro!” L’hairstylist di Latina conclude così: “Io non sono espansivo ma ora sento il bisogno di essere ascoltato!”