L'abbraccio tra Elisabetta e Pierpaolo dopo il silenzio
L'abbraccio tra Elisabetta e Pierpaolo dopo il silenzio

L'abbraccio tra Elisabetta e Pierpaolo dopo il silenzio

Il messaggio aereo indirizzato alla showgirl aveva sconvolto il modello, chiusosi in un silenzio risentito

Continua il tormentato rapporto tra Pierpaolo ed Elisabetta.

Il primo raggiunge la seconda in cucina e mentre questa si lima le unghie, con fare noncurante, le chiede una spiegazione in merito al messaggio veicolato dall’aereo che ha sorvolato la Casa questa mattina, anche perché la frase incriminata era stata citata dai due proprio il giorno prima.

Il modello dice che si sarebbe aspettato un piccolo chiarimento, pur sapendo di non averne diritto. Elisabetta scuote la testa ma poi si alza dalla tavola per parlare in privato. “Io ho la mia vita, tu hai la tua, lo sai” ma il fatto di essere stata evitata per tutto il giorno ha ferito Elisabetta. Pierpaolo può esserci rimasto male, ma è una reazione esagerata.

Il concorrente vorrebbe sapere se Elisabetta ha un rapporto fuori dalla Casa, ma lei lo mette al muro: “Cosa vorresti da me, tu?” Pierpaolo tentenna. la showgirl afferma che il suo atteggiamento è fuori luogo dopo soli 17 giorni di conoscenza.

Elisabetta ricorda come lei abbia messo dei paletti, ma non deve spiegare il motivo della sua decisione. Pierpaolo vuole rispettare questi motivi, ma evidentemente una reciproca incomprensione ha fatto sì che i due non si parlassero per qualche ora.

Elisabetta spiega poi che la sua titubanza nel partecipare alla puntata di domani è legata alle rivelazioni fatte su Briatore, e non riguardava Pierpaolo, che si sente in difetto per aver dubitato della donna.

I due si concedono un abbraccio, fatto partire dal modello. Pierpaolo vorrebbe sapere qualcosa in più dei turbamenti della donna ma Elisabetta tronca il discorso: “Non stiamo insieme, quindi si può rimanere male per poco, basta una battuta”.

Seguono altri due abbracci, alla fine dei quali la crisi sembra essersi sgonfiata. Almeno per il momento.