La cena è servita
La cena è servita

La cena è servita

Baye si infuria con gli inquilini che giocano con il pane in cucina

È ora di cena nella Casa, i ragazzi si dividono spontaneamente in due gruppi: Valerio, Patrizia, Veronica, Luigi e Matteo restano in cucina a mangiare e nel mentre scherzano e si divertono a creare degli occhiali con il pane. Tutti gli altri si godono ancora un pò di relax in giardino scambiando due chiacchere e commentando negativamente l’atteggiamento degli altri inquilini.

Baye si infuria e inizia a manifestare il suo dissenso, non può sopportare che il pane venga sprecato così e dice “non si gioca con il cibo”. I ragazzi in giardino tentano di rassicurarlo, ma anche Filippo è d’accordo con lui e conferma la sua tesi sostenendo che in un altro paio di circostanze gli altri inquilini avevano mostrato lo stesso atteggiamento poco rispettoso.

Nel frattempo in cucina Luigi ride e commenta “c’è gente che muore di sete e chi col ghiaccio crea sculture negli alberghi” con l’approvazione dei suoi compagni che gli battono il cinque. Pareri diversi, diversi gruppi... Sarà l’inizio di uno schieramento o solo un falso allarme?