La frittata è fatta!
La frittata è fatta!

La frittata è fatta!

Scintille a cena per il conteggio delle uova

Sembrava che l’arrivo della spesa avesse riportato un po’ di serenità in fatto di scorte e organizzazione del calendario alimentario settimanale e invece sono bastati dei calcoli, udite udite, legati al conteggio delle uova a riaccendere la scintilla in Casa. C’è chi ne mangia meno e vorrebbe cederle al gruppo e chi non condivide questa scelta di prediligere alcune persone, forse un po’ troppo dedite all’allenamento, piuttosto che altre.

“Se io mangio un uovo non mi devo sentire in colpa”, fa notare Eleonora. Giulia ci tiene a precisare che la donazione interesserebbe il gruppo, non solo gli “atleti”, più bisognosi di proteine. La discussione degenera, la Giorgi lascia la zona pranzo e si sfoga con Cattaneo. “Hai creato un problema dove non c’è”, le dice lui. Lei si rende conto di aver alzato un polverone, di non aver compreso appieno il discorso del gruppo, e dopo poco torna il sereno.

Meno male!