MEDIASET ON DEMAND

LOGIN
  • Il tuo profilo
  • Esci
Diretta video dalla Casa
La pressione della Nomination
La pressione della Nomination

La pressione della Nomination

“Sei preoccupato per domani?” Raffaello è in Nomination e domani sera potrebbe abbandonare la Casa. Il giardino, in compagnia di Jeremias, l’opinionista milanese confessa di essere un tantino agitato, un po’ meno rispetto alla settimana scorsa. “Sono i colpi di scena che mi agitano”, spiega parlando con il coinquilino argentino. “Io sono uno abbastanza abitudinario, per cui il lunedì non è la mia giornata”, aggiunge.

I due provano a fare dei calcoli. Secondo loro, quella di domani, potrebbe essere la serata giusta per una doppia eliminazione, in fondo la finale si avvicina e il gruppo deve assottigliarsi. “Mi dispiacerebbe andare via”, spiega Tonon. “Però ho messo dei tasselli in più nella mia vita”, sottolinea. Ognuno vive la Nomination a modo suo, c’è chi è più ansioso, chi la vive con tranquillità.

Secondo Raffaello, il giovane argentino vive la pressione della Nomination in modo più riflessivo, tenendo a freno le sue istintività. Il discorso poi si sposta sui legame e sulle amicizie nate all’interno della dimora di Cinecittà. Raffaello parla di Luca e di quanto sia felice del rapporto che ha instaurato con il giovane bolognese. “Io ho trovato un amico, chi l’avrebbe mai detto, tra noi passano due generazioni”, dice.