La rabbia degli inquilini dopo i commenti di Fulvio

La rabbia degli inquilini dopo i commenti di Fulvio

Il ritorno di Fulvio Abbate, solo in video, offende molte persone e ne lusinga altre

Nonostante l’eliminazione decretata dal pubblico, Fulvio Abbate dimostra di essere un grande animale da palcoscenico e un provocatore d’eccezione anche a distanza.

L’intellettuale è infatti protagonista di un’incursione mediatica nella Casa tramite un videomessaggio in cui esprime dei brevi commenti su tutti i suoi ex compagni di avventura.

Come prevedibile, le sue parole, soprattutto sulle persone che ha sempre osteggiato, sono davvero salaci e provocano reazioni forti.

Denis viene descritto come un ragazzo d’oro, per esempio mentre una molto piccata Elisabetta viene definita ancora una volta la Cleopatra della Casa, venerata da parte di quello che chiama "un piccolo timballo umano", pur dovendo ancora dimostrare un talento.

Fulvio prosegue definendo Enock una persona con una grande purezza di cuore mentre riguardo Francesco, citando Sartre - "l'inferno sono gli altri" - lo scrittore lamenta il grande fastidio provato per i suoi modi troppo rumorosi.

Franceska viene definita una grande bugiarda, che con i suoi interventi blocca il meccanismo della complicità che si instaura nella Casa. A Guenda consiglia di slegarsi dalla  madre e metaforicamente di togliersi le ciglia finte.

Di Tommaso loda la grande intelligenza ma auspica anche che si liberi della patina pop; infine un'inevitabile dichiarazione d'amore per Patrizia, con la quale ha riso molto osservando le banalità e i luoghi comuni che pervadono la Casa.

Come era prevedibile le dichiarazioni di Fulvio causano grande scompiglio, Elisabetta è la più colpita e le sue parole sono di grande fastidio: "Non ha fatto che sparlare di noi. Basta compiacerlo, non ne parliamo, non perdiamo tempo."

Adua dice di volersi far scivolare tutto addosso, ma poi confida di essersi sentita a disagio per il fare inquisitorio relaivo alle sue parole su Gabriel. Maria Teresa Ruta invece difende il rapporto con Guenda, rivelando che sono 17 anni che non sta con sua figlia e che vuole vivere questa esperienza.

Francesco è tra i più furiosi, critica l’arroganza con cui Fulvio ha sputato sentenze non richieste, trancianti e superficiali, come se fosse il padre degli inquilini.