La teoria di Lemme
La teoria di Lemme

La teoria di Lemme

L'amore secondo il dottore

Lemme raggiunge in giardino Ambra, Kikò ed Enrico che si trovano comodamente seduti sulle sdraio.
Il dottore si rivolge alla bella professoressa : “Io volevo parlare con te di una mia teoria sulle dinamiche dell’amore!”

Spiega che l’amore si basa su quattro tipi di bisogni: razionale, inconscio, emotivo ed energetico. Scatta l’amore quando si soddisfano i bisogni dell’altro, finisce quando non si riesce più a soddisfarli. Aggiunge poi che si dovrebbe abolire la parola “ti amo” in favore di un più appropriato “ti ringrazio”.
Interviene Kikò che dice scherzoso ad Ambra: “Ambra, io ti ringrazio!”
La bella professoressa apprezza la teoria: “È vero, l’amore secondo me sopravvive quando passa attraverso la gratitudine!”
Enrico non condivide e Lemme gli chiede che bisogni soddisfi per lui la splendida modella Audrey.
Il veneto: “Non parlare di bisogni quando c’è sentimento!”
Ambra gli spiega che a 20 anni ha amato cose di cui adesso non si innamorerebbe perché con l’età si evolve e per questa ragione è difficile restare uniti per parecchio tempo.
Il ragazzo non sembra ancora convinto e si allontana ma Lemme cerca di fermarlo: “Rimani che ti insegno come si corteggia una donna!”
Enrico, scherzando: “Nono che dopo magari imparo e potrebbe piacermi!”