Le difficoltà di essere figli di genitori separati
Le difficoltà di essere figli di genitori separati

Le difficoltà di essere figli di genitori separati

Dopo la visita di papà Mario Giulia parla con Silvia delle difficoltà nata dalla separazione dei suoi.

Giulia Salemi è ancora emozionata per la sorpresa di papà Mario durante la puntata.

La ragazza durante la cena racconta del rapporto famigliare con Silvia, e trattenere le lacrime diventa difficile: “Io non più una casa a Piacenza, ho una casa a Milano che non sento mia. L’unica cosa che mi ricorda la mia infanzia è la casa di mia nonna e mia nonna, è l’unica cosa che mi ricollega alla famiglia. Per questo quando voi parlare del Natale mi sento male, non so cosa sia l’albero di Natale, la cena di Natale. Prima di venire qui ho visto le mie vecchie foto e mi sono sentita scossa. Ho mandato un messaggio a mio papà dicendogli che io sono stata tutta la notte a piangere e lui si è messo a ridere, lui non può ammettere la sua sensibilità. Per me è una delle prime volta che lui si sbilancia”. – E nel dirlo l’influencer ritrova il sorriso.

La ragazza parla anche della difficile separazione dei genitori avvenuta 7 anni fa: “E’ stato molto brutto, ci sono ripercussioni ancora, io sono quella in mezzo e io prendo la colpa”.

Anche Silvia ha dovuto affrontare la divisione dei suoi, ma la Donatella l’ha vissuta in maniera totalmente diversa: “Io sono stata la prima a dirgli voi vi volete bene ma non vi amate più, perché dovere rovinare questo bene immenso che vi lega perché noi figli soffriremo? Noi vogliamo la vostra felicità perché dalla vostra felicità va della nostra serenità. Nel giorno in cui mio padre si è trasferito ho pianto, ma poi sono rinata. Io non ho mai sentito parlare mia madre male di mio padre e viceversa”.