Le dubbie origini della Marchesa
Le dubbie origini della Marchesa

Le dubbie origini della Marchesa

La Monsé interpella Daniela sulle sue origini e per la prima volta la Marchesa non trova le parole...

Tempo di chiacchiere serali in salotto. La Marchesa torna a parlare del padre e Maria non perde l’occasione per chiederle se fosse effettivamente un tranviere.
Daniela rimane di stucco e forse per la prima volta sembra non trovare le parole, tra bisbigli e borbottamenti: “Senti Adorata, qualsiasi cosa io dica viene usata contro di me, Walter mi ha detto che devo stare zitta”.

La Monsé la punzecchia: “Ma perché non bisogna essere orgogliosi se è tranviere?”
La Del Secco risponde sommessamente: “Dovrei offendere troppe persone al momento opportuno parlerò. Mio padre è morto a 102 anni, ora non mi va di parlare. Parlerò quando me la sentirò onorando il nome di mio padre. Se sono così è merito dell’educazione dei miei genitori. In questo contesto mi sembra poco adeguato”.

Walter curioso domanda: “Ma era un artista giusto?”
“Si era un musicista e scultore però ci sono tante altre cose che qualora mi venissero chieste potrei spiegare, ma non in questa sede”. – Risponde Daniela.

Il discorso cambia ma la Monsé torna sulle tanto dibattute origini della Marchesa, chiedendole se effettivamente viva in un monolocale.
Daniela cerca di virare e si scaglia contro Signoretti che in queste settimane non le ha risparmiato attacchi: “Non è mai venuto a casa mia e poi gli ho anche adottato il suo cane Marcello, almeno come debito di gratitudine…”

Chissà se prima o poi verrà fatta luce sulle dubbie origini della Marchesa e scopriremo chi è effettivamente.