Le muse ispiratrici di Antonio Zequila e Patrick Ray Pugliese
Le muse ispiratrici di Antonio Zequila e Patrick Ray Pugliese

Le muse ispiratrici di Antonio Zequila e Patrick Ray Pugliese

Valeria Marini e Teresanna Pugliese si lasciano ritrarre dai compagni d'avventura

È ormai calato il sole sul cielo di Cinecittà e nella Casa del Grande Fratello prosegue lentamente la serata mentre Antonio e Patrick continuano a dedicarsi all’arte del disegno.

L’ex gieffino infatti, dopo aver ritratto Adriana in veranda, si sposta in camera da letto per disegnare il volto di Teresanna che, visibilmente imbarazzata, si sdraia sul letto appoggiata su un fianco mentre Patrick con voce sorpresa esclama “Hai delle labbra bellissime, mi metti davvero in difficoltà, solitamente ti guardo mentre ora ti sto osservando per bene, che bella”.

Il ritratto dell’ex tronista man mano prende forma e Patrick, con aria soddisfatta, mostrando la sua opera dice “Secondo me è venuto benissimo, ovviamente dobbiamo fare delle correzioni, ma l’importante è che sei contenta tu” mentre Teresanna sorridendo lo ringrazia.

Nella stessa camera però, sul letto vicino, Antonio ha iniziato un nuovo ritratto per Valeria che, comodamente adagiata sui cuscini, domanda “Fallo con calma che ci tengo, ma perché mi stai disegnando come una sirena?” mentre l’attore sorridendo risponde “Perché sei brava a nuotare e mi piaceva vederti così, però non sono un ritrattista, sono più un Picasso”.

I due concorrenti rimangono a lungo concentrati nel loro lavoro mentre le due muse si lasciano ritrarre e Valeria, sorpresa dal talento dei compagni d’avventura, complimentandosi aggiunge “Comunque tu e Patrick siete due artisti, lo dirò al Grande Fratello!”.