Maria Teresa e Zenga si confidano sul rapporto fra padri e figli
Maria Teresa e Zenga si confidano sul rapporto fra padri e figli

Maria Teresa e Zenga si confidano sul rapporto fra padri e figli

La Vip chiede consiglio al ragazzo sul difficile legame tra l'ex Amedeo e il figlio Gian Amedeo

Maria Teresa e Zenga si ritrovano in giardino, dove la giornalista chiede al giovane un parere su un proprio dubbio genitoriale.

La Vip spiega di essere dispiaciuta per il rapporto poco profondo tra l'ex Amedeo Goria e il figlio Gian Amedeo: “Mi spiace che non lo chiami mai, però non posso forzarlo.”

Il ragazzo è molto deciso, crede che l'atteggiamento della donna sia giusto: il figlio ormai è arrivato a un'età in cui la mamma c'è e c'è stata sempre, quindi dev'essere lui a volerlo. La sua esperienza è chiara: “Mi sarei arrabbiato se mia madre lo avesse fatto”, riferendosi a un intervento troppo invadente.

Maria Teresa confida di chiedere qualche volte una telefonata al padre, ma quando ciò accade questi chiede poco e niente, non si riesce mai ad andare oltre. La giornalista spiega che Guenda e Gian Amedeo sono molto diversi, come Zenga e suo fratello.

L'ex concorrente tende a recriminare e litigare col padre, tuttavia questo la fa stare meglio, perché si arrabbia: “Però penso di non poter più farci niente, anche se a volte vedo che c'è una solitudine, una mancanza”.

Zenga spiega che si sarebbe arrabbiato se sua madre si fosse intromessa, ma di rispettarla molto anche per questo. I due genitori non si sentono da vent'anni ma ciò non l'ha condizionato.

Maria Teresa spiega in conclusione di aver cercato a prescindere di mantenere un rapporto forte con Amedeo, un sentimento di rispetto e gratitudine per i figli avuti insieme.