Mario cerca di consolare Dayane: "Ti posso dire che non sei sola"
Mario cerca di consolare Dayane: "Ti posso dire che non sei sola"

Mario cerca di consolare Dayane: "Ti posso dire che non sei sola"

Dayane appare sfiduciata e pessimista in merito ai suoi rapporti nella Casa

Dayane e Mario si ritrovano seduti al tavolo di fronte alle docce, mentre pigramente ascoltano la musica diffusa da Grande Fratello. Tra un silenzio e un sorso di tè Dayane introduce l’argomento della sua stanchezza crescente.

Nei primi tre mesi cercavo di non pensare all’esterno, per essere presente qua nelle dinamiche. Ora mi interessa poco e di poche persone. Sono arrivata ad annoiarmi di più, scocciata, stanca, non riesco a non pensare a mia figlia, anzi penso solo a quello”, confida la modella con un certo fastidio.

Mario cerca di incoraggiare la sua coinquilina, affermando che ora deve concentrarsi solo su quanto di bello accade nella Casa. Dayane non ha bisogno di incoraggiamenti, perché risponde che per lei il peggio è passato.

Purtroppo però la brasiliana ha compreso di essere sola, circondata di persone ma sola. Dayane sostiene che anche le persone che possono dare qualcosa lo fanno per poco tempo, per poi concentrarsi su altro.

Mario concorda con la compagna, in quanto “non è un gioco a chi parla di più”. L’attore ripete di essere solito fare un passo indietro e osservare, quando c’è qualcosa che non gli torna.

La Vip fa una considerazione molto precisa sugli abitanti della Casa: almeno 3 o 4 sono molto concentrati sulla vittoria, gli altri invece sono spensierati, essendosi arresi vedendo la fame dei vecchi.

Mario annuisce e cerca di dire qualcosa per confortare l’amica, alla quale si è avvicinato sempre più: “Ti posso dire che non sei sola.”

Dayane accetta queste parole, ma è costretta ad ammettere che invece la sua è invece proprio una condizione di assoluta solitudine.