Michael il disturbatore notturno
Michael il disturbatore notturno

Michael il disturbatore notturno

Il giovane fisicato viene rimproverato per aver disturbato il sonno dei coinquilini

La mattinata nella Casa inizia lentamente dopo la scatenata festa della sera prima e i ragazzo piano piano si radunano nel salotto.

Kikò vedendo arrivare Michael esclama “Ecco il trattore” alludendo al sonno rumoroso del giovane e fisicato coinquilino, mentre Mila subito aggiunge “Mamma mia Michael non ci hai fatto dormire!”.

A quanto pare la notte dei ragazzi è stata alquanto frastornata e più volte interrotta da alcuni rumori molesti provocati dal personal trainer che viene rimproverato da Enrico “Michael torni a dormire con Gianmarco stasera” e, visibilmente imbarazzato, il giovane coinquilino risponde “Perché ho russato?”.

Il frizzante veneto allora non perde occasione per lanciare una battuta piccata al compagno d’avventura e dice “Hanno chiamato perfino i vicini!” provocando le risate del resto del gruppo, mentre Michael risponde “Strano non ho mai avuto problemi” ed Enrico prontamente ribatte “Ma se dormi da solo ti credo che non hai problemi” aggiungendo “Devi provare a dormire in giardino”.

Michael infine, messo alle strette dalle parole dell’esuberante veneto, cerca un aiuto da parte di Ivana chiedendo “Ma ho fatto tanto rumore?” mentre la seducente coinquilina risponde “No poco dai”.

Enrico sentendo le parole della giovane esclama “Ma va a finire che ho russato io adesso” e il fisicato compagno d’avventura soddisfatto gli risponde “Vedi la gentilezza argentina!”.