Myriam Catania: “Voglio andare a casa”
Myriam Catania: “Voglio andare a casa”

Myriam Catania: “Voglio andare a casa”

La mancanza della famiglia tormenta l’attrice

A poche ore dalla diretta la tensione sale sempre di più e nessuno è esente dal sentirsi agitato e ansioso. Se da una parte c’è chi si sfoga allenandosi, dall’altra c’è chi come Myriam sente il bisogno di isolarsi dal resto del gruppo per riflettere.

Così stesa su una sdraio con lo sguardo rivolto all’insù, verso un cielo grigio e spento, l’attrice viene travolta da uno sconforto dilagante e, inerme, si lascia andare alla commozione.

La mancanza degli affetti più cari, come il figlio e la sua grande famiglia, hanno ripetutamente scatenato in Myriam attimi di scoraggiamento tali da indurre l’attrice a pensare spesso di abbandonare il gioco; fortunatamente si trattava sempre e solo di pensieri fugaci, spazzati via dal calore e dalla vicinanza dei suoi compagni d’avventura.

Guenda è a pochi passi da lei e non può fare a meno di notare le lacrime solcare il viso di Myriam così le corre in soccorso per abbracciarla e consolarla. Non servono tante parole a Guenda per capire il motivo dello sconforto della coinquilina e, con fare materno, la rassicura senza esitazione.

L’attrice viene travolta da quel calore e un poco alla volta i pensieri negativi si allontanano da lei.