Nicola parla del padre: "Io l'ho sempre cercato"
Nicola parla del padre: "Io l'ho sempre cercato"

Nicola parla del padre: "Io l'ho sempre cercato"

Il ragazzo racconta a Miriana del difficile rapporto che ha con suo padre

Confidandosi con Miriana, da cui ormai è inseparabile, Nicola torna a raccontare del rapporto che ha con il padre.

Seduti intorno al tavolo da pranzo i VIP continuano a fare delle ipotesi su chi possa essere il mittente della lettera arrivata con un drone e alcuni pensano proprio al padre di Nicola, che potrebbe aver risposto alla lettera scritta dal ragazzo qualche settimana fa.

Nicola racconta di aver sentito il padre poco prima di entrare e di averlo visto a Giugno in occasione della morte di suo nonno. È stato allora che Nicola ha chiesto di parlare al padre chiedendogli spiegazioni sulla sua lontananza, ma il padre non ha saputo rispondergli: “Lui è molto chiuso” spiega. Dopo quel momento, è sempre stato Nicola a richiamare il padre che però gli ha inviato un in bocca al lupo prima di entrare a #GFVIP.

“Lui ha sofferto il fatto che sono andato via da Trento per andare a vivere a Roma” spiega Nicola, che racconta di aver vissuto per un anno insieme a lui e di essere poi andato via per andare a vivere con sua madre a Roma: “Negli anni ha iniziato a venire sempre meno, a chiamare sempre meno”. Nicola racconta che il padre è sparito a tutti gli effetti proprio nel momento più difficile della sua vita: il periodo in cui faceva uso di droghe e doveva affrontare il processo successivo alla denuncia ricevuta da sua madre.

“Io l’ho sempre cercato” rivela Nicola, che vorrebbe con il padre un rapporto più profondo e forte: “Fa una vita più solitaria, ma lui è molto difficile” continua, spiegando che molti dei comportamenti del padre sono dovuti proprio alla sua personalità. Il ragazzo racconta di ricordare in modo molto vivido le discussioni precedenti alla separazione dei suoi genitori: le urla e le discussioni hanno rappresentato per lui un trauma difficile da superare e l’assenza della figura maschile è stata per lui una mancanza molto grande.

“Cerco sempre di vedere il bene” conclude Nicola, che spera comunque, nonostante il difficile passato e la distanza che tra loro non è stata ancora colpata, che tra loro possa tornare ad esserci un rapporto padre-figlio.