Patrick: "Questa è la sindrome del nominato"
Patrick: "Questa è la sindrome del nominato"

Patrick: "Questa è la sindrome del nominato"

L'ex gieffino commenta il comportamento di Antonio Zequila con Sossio Aruta e Teresanna Pugliese

È ormai tarda notte nella Casa del Grande Fratello e Sossio, rimasto in veranda con alcuni coinquilini, commenta l’eccessiva reazione di Antonio riguardo la partecipazione del gruppo alla recitazione della soap di Teresanna dicendo “Capisco che lui ci tiene, ci mette passione perché è il suo lavoro ma non è detto che gli altri siano entusiasti”.

Paolo allora, dopo aver provato a far ragionare l’attore, si aggiunge ai coinquilini dicendo “È quello che ho provato a spiegargli, è una convivenza e ognuno deve essere libero” mentre Patrick con volto preoccupato risponde “Mi dispiace vederlo così, purtroppo questa è la sindrome del nominato” e subito Sossio aggiunge “Ma ormai quello che hai fatto hai fatto, non serve andare sempre in Confessionale o lavare di continuo la Casa”.

Patrick però, provando a giustificare il comportamento dell’attore perché preoccupato per la Nomination, riprende la parola dicendo “Lui ci tiene molto, ma non dovrebbe perdersela così” mentre Teresanna lo interrompe dicendo “Il suo problema è che si incupisce se uno non è d’accordo con lui, la mia era un’idea spiritosa, no di recitare” mentre l’ex gieffino risponde “Purtroppo è così, quando uno rischia di essere eliminato può reagire in due modi, o diventa più buono o va in escandescenza”.

È evidente che il comportamento di Antonio a seguito della Nomination sia notevolmente cambiato senza passare inosservato ai compagni d’avventura; chissà però se il -leader- della Casa riuscirà a superare il fatidico verdetto del televoto e raggiungere la tanto sperata finale.