Patrick Ray Pugliese: "È la Casa del Grande Fratello filosofico"
Patrick Ray Pugliese: "È la Casa del Grande Fratello filosofico"

Patrick Ray Pugliese: "È la Casa del Grande Fratello filosofico"

L'ex gieffino omaggia Antonio Zequila con un disegno speciale

È quasi tutto pronto per la cena nella Casa del Grande Fratello e Patrick, mentre alcuni coinquilini finiscono di allenarsi nel salotto, si dedica ad un disegno molto particolare e studiato.

L’ex gieffino infatti, dopo aver sorpreso i compagni d’avventura con l’arte del ritratto, si cimenta in un nuovo progetto architettonico sotto l’occhio vigile di Denver che rimane in silenzio ad osservare il progetto prendere forma.

Il tempo scorre e Patrick, fiero del risultato, richiama Aristide nella sala da pranzo per chiedergli una dedica speciale in latino per Antonio e incuriosito domanda “Ti piace? È la Casa del Grande Fratello filosofico” mentre l’archeologo particolarmente sorpreso si complimenta trascrivendo i versi richiesti dall’ex gieffino che prontamente esclama “Antonio vieni, questo è un disegno che ti dedico”.

L’attore allora, visibilmente sorpreso, ispeziona minuziosamente il disegno domandando “La scritta in latino cosa significa?” mentre l’archeologo subito risponde “C’è scritto -Magni fratris domi Zequila non Sossio imperat-” e Patrick sorridente traduce “Vuol dire che nella Casa del Grande Fratello governa Zequila e non Sossio”.

L’opera celebrativa dell’ex gieffino sembra lusingare notevolmente Antonio che ironizzando risponde “Ma Sossio non esisteva in latino” mentre Denver, divertito dalla reazione dell’attore, lo incalza dicendo “Adesso però devi andare a leggergliela” sottolineando nuovamente la vivace rivalità fra i due coinquilini; ma il calciatore come prenderà questa nuova frecciatina dei compagni d’avventura?