Patrick Ray Pugliese: “È stata una caduta di stile”
Patrick Ray Pugliese: “È stata una caduta di stile”

Patrick Ray Pugliese: “È stata una caduta di stile”

L’ex gieffino si confronta con Antonio su Nomination e strategie

L’avvicinarsi della diretta di venerdì inizia a insinuare preoccupazione nei Vip che pensano al verdetto delle Nomination che questa volta vede contrapposte Licia e Serena.

La reazione dell’attrice ha spiazzato Patrick “non si può prendere una nomination in modo cosi cupo” commenta l’ex gieffino. “Non le è piaciuta questa cosa di Adriana che tesse un po’ la tela” spiega Antonio. Patrick non è d’accordo, per lui la showgirl non sta mettendo in atto nessuna strategia e il risultato delle Nomination non è dipende dalla rivalità che contrappone Adriana e Licia ma dalla particolare situazione in cui si sono trovati a fare le votazioni.

“Io ho votato Serena perché sono legato di più agli altri” afferma Patrick, la sua spiegazione introduce anche Serena nel discorso, la reazione avuta lunedì alle dichiarazioni del fratello di Pago ha indotto molti dei Vip a votarla, alcuni degli inquilini hanno giudicato il suo comportamento fuori luogo, soprattutto considerando la posizione dell’imprenditrice digitale nel momento in cui è entrata in Casa.

“È stata una caduta di stile” ribadisce Patrick mentre anche Denver raggiunge il giardino e si unisce alla conversazione esponendo il suo punto di vista “non voglio giudicare ma una situazione del genere l’avrei tenuta lontano dalle telecamere” dice ai compagni d’avventura prima di concludere “l’altro giorno poteva esprimersi con altri toni”.

Anche Antonio è d’accordo sul comportamento poco consono dell’imprenditrice digitale ma aggiunge che in un rapporto sentimentale l’intromissione della famiglia, sebbene con intenzioni positive, non deve pesare o influenzare. Il gruppo ragiona poi sul possibile verdetto, le settimane trascorse in Casa hanno insegnato ai Vip che nulla è come sembra, dovranno aspettare venerdì sera per scoprire chi continuerà il percorso nella Casa più spiata d’Italia.