Patrick Ray Pugliese: "Mi vedevano come l'anello debole"
Patrick Ray Pugliese: "Mi vedevano come l'anello debole"

Patrick Ray Pugliese: "Mi vedevano come l'anello debole"

L'ex gieffino racconta alcuni retroscena del suo passato nel Grande Fratello

Nella mattinata, mentre alcuni VIP si dedicano alla preparazione del pranzo, Patrick rimane in veranda a parlare con Antonella e confidandosi dice “La prima volta al Grande Fratello è stata dura perché avevo tutti gli uomini contro, ora invece è diverso c’è un clima più di amicizia”.

Antonella allora, incuriosita dall’affermazione del coinquilino, domanda “E per quale motivo?” mentre Patrick imbarazzato risponde “Mi vedevano come l'anello debole, invece io ho sempre mantenuto solide le mie posizioni” e con voce amareggiata aggiunge “Mi dispiaceva non avere la loro amicizia, ma per fortuna avevo legato con le donne e mi sono divertito moltissimo” ricordando alcuni episodi passati con le ex gieffine nella Casa.

Inoltre Patrick, rivelando la sua preoccupazione per la Nomination, esclama “Sono abituato ormai, nella mia storia sono sempre stato quello da sacrificate, gli altri tendono a votarmi ragionando da branco, ma io so stare da solo” mentre Antonella con volto dispiaciuto risponde “Forse perché sembri così buono ma in realtà non sei costruito sei così davvero, io per esempio non so come sono” e Patrick subito la riprende incoraggiandola “Ho sempre pensato che soffrissi ma eri inavvicinabile e non volevo essere invadente, ma credo che con l’arrivo di Pietro sia la tua tenerezza che la tua dolcezza siano venute fuori, lasciati andare di più”.