Pierpaolo Pretelli: "Mi ha confuso"
Pierpaolo Pretelli: "Mi ha confuso"

Pierpaolo Pretelli: "Mi ha confuso"

Il giovane ammette a Samantha De Grenet alcune insicurezze riguardo l'amicizia con Elisabetta Gregoraci

Nel pomeriggio Pierpaolo, rimasto nuovamente in disparte con Samantha, torna a confidarsi parlando di Elisabetta e del loro percorso insieme nella Casa.

Il giovane infatti, amareggiato per gli ultimi confronti avuti dallo Studio con la showgirl, ammette il suo dispiacere dicendo: "Da quando è uscita ho avuto un momento di riflessione mio" mentre Samantha, vedendo il volto turbato del giovane, lo rassicura: "Perchè vi sostenevate a vicenda, però per lei non era una situazione facilissima".

Pierpaolo allora, raccontando alcuni momenti della convivenza con Elisabetta, spiega di non aver mai voluto spingere oltre i paletti imposti dalla showgirl ma di aver sperato che in qualche modo la loro amicizia potesse diventare qualcosa di più: "Mi ha confuso, anche con la gelosia verso Giulia... forse se me lo avesse detto chiaramente prima sarebbe stato meglio".

Samantha però, giustificando Elisabetta in qualità di madre, tenta di far ragionare Pierpaolo dicendo: "Sai dal volersi bene come amici all'amore il passo è breve ma qua dentro per il suo bagaglio si sarà frenata" invitando il giovane coinquilino a chiarire con la showgirl una volta terminata l'avventura al GFVIP: "Magari fuori potrete riparlarne meglio, sapete voi cosa avete provato veramente".

Pierpaolo ascolta con attenzione i consigli di Samantha e, ammettendo le sue insicurezze, sospira dicendo: "La verità è che forse sono sempre stato molto geloso in tutte le mie conoscenze" e, ricordando alcuni momenti della sua infanzia, aggiunge: "Anche mio padre era così con mia madre, tutto nasce dalla paura di perdere qualcuno".

A quanto pare il giovane, complice l'uscita dal gioco di Elisabetta, sembra aver riportato a galla alcune sue fragilità che Samantha, in modo molto premuroso, tenta di tranquillizzare: "Succede che cerchiamo sempre le conferme negli altri, ma ci puoi lavorare anzi... devi! Così un giorno riuscirai a fidarti della donna che avrai accanto".