Scontro tra Micol Incorvaia e Antonella Fiordelisi
Scontro tra Micol Incorvaia e Antonella Fiordelisi

Scontro tra Micol Incorvaia e Antonella Fiordelisi

Antonella e Micol, ancora una volta, arrivano alla lite a causa di alcune affermazioni dell'influencer sulle altre coppie

La rivalità tra Antonella e Micol non accenna a placarsi tanto che le due continuano a battibeccare e a confrontarsi sulla differente visione che hanno delle relazioni.

Antonella, durante la puntata, ha affermato di aver avuto l’unica storia vera. Nonostante l'evidenza dei suoi sentimenti, gli altri, però, non fanno che giudicarla. Non hanno altri argomenti se non i Donnalisi. In particolare non sopporta Micol, ragazza a sua detta poco empatica e priva di personalità.

Tali dichiarazioni hanno profondamente ferito Micol: non ritiene giusto che Antonella sminuisca gli Incorvassi. Lei crede davvero che la VIP stia male per Edoardo ma, allo stesso tempo, crede che l’influencer stia cavalcando l’onda. “La trovo teatrale” afferma la VIP nel segreto del Confessionale.

Terminata la clip, Antonella commenta quanto visto. “Si vorrebbe vedere di più in puntata” dice la ragazza riferendosi a Micol.

Quest'ultima è stanca di dover passare sempre per la carnefice. “Vorrei ti facessi un esame di coscienza” dice, pregando la rivale di non insegnarle come dovrebbe essere una buona amica. Inoltre, per Micol, l’influencer è poco obiettiva: anche lei, spesso, riceve giudizi da parte dell’ex schermitrice.

Tavassi trova poco maturo mettere a paragone delle coppie, in più, spiega che le sue parole sono sempre una risposta a delle affermazioni di Antonella.

Secondo Alberto è indubbio che Antonella sia innamorata di Edoardo, nonostante spesso abbia atteggiamenti teatrali.

Anche Milena e Giaele credono nei sentimenti dei Donnalisi ma, allo stesso tempo, sostengono che il loro sia un amore molto tormentato.

Insomma, le due ragazze non riescono proprio ad andare d'accordo. La loro visione della vita è davvero troppo distante e non c'è nulla che possa farle ricongiungere.