Stip ca truov: la saggezza popolare di Pasquale
Stip ca truov: la saggezza popolare di Pasquale

Stip ca truov: la saggezza popolare di Pasquale

Il personal trainer barese spiega come è nato il famoso tormentone

Gli occupanti del Privé si attivano per il pranzo; Sergio e Salvo si mettono ai fornelli e in poche mosse preparano un gustoso piatto di pasta. “80 grammi?” domanda Salvo a Sergio che invece cerca invano un po’ di peperoncino per il sugo. Pochi minuti e la pasta è in tavola “Che profumino!” dice Fabio sedendosi a tavola con i compagni d’avventura.

Mentre pranzano gli ospiti del Privé raccontano a Fabio qualche momento divertente delle edizioni passate a cui hanno partecipato; Pasquale decide di raccontare l’origine dell’espressione barese ‘Stip ca truov’ uno dei tormentoni che lo ha reso celebre.

Tutto nasce dalla gestione del cibo e della spesa settimanale che spesso crea dissapori e discussioni tra gli inquilini della Casa più spiata d’Italia; il personal trainer barese spiega di come aveva risolto il problema cibo creandosi una sorta di dispensa personale “da lì è nato il famoso ‘Stip ca truov’" racconta tra le risate.

La saggezza popolare di Pasquale sarà il suo punto di forza anche in questa nuova avventura?