Tira e molla
Tira e molla

Tira e molla

Lucia non vuole dormire con Filippo, ma lui "non molla"!

Il pranzo è quasi pronto. Lucia e Filippo sono sul divano seduti l'uno accanto all’altra. Filippo dice a Lucia di essere rimasto ferito da alcuni atteggiamenti di lei. E’ dispiaciuto di essere rimasto escluso da alcune confidenze tra lei e Baye. Lei taglia corto e gli risponde che, per delicatezza, preferisce non renderlo partecipe di alcuni discorsi. “Non è carino che tu rimandi un discorso quando arrivo io” risponde Filippo.

Lucia si giustifica, non voleva che alcune persone a casa sentissero ciò che si stavano raccontando lei e il suo amico. Chiede a Filippo di abbassare i toni, vorrebbe evitare di discutere anche con lui. “Ho dormito male” gli dice Filippo. Ora l'inquilino si riferisce al fatto che Lucia non vuole dormire insieme a lui perchè si preoccupa che i suoi genitori e le persone a casa possano vederla dormire insieme ad un uomo. Ma lui continua a non capire. Le chiede di abbracciarlo e lei rifiuta. Filippo continua ad istigarla, ma lei resta in disparte arrabbiata. 

Lui si getta tra le braccia di lei per recuperare, la bacia, ma lei resta ferma e gli chiede di alzarsi. “Devi fare l’isterica, io invece sto scherzando”. Filippo si arrabbia “Pensate solo a fare i teatrini” dice riferendosi a Lucia e agli altri inquilini.
Poi si sposta in giardino, si confida con Baye. “Si parlava a pranzo delle cose che ti colpiscono di più di una persona, io ho detto gli occhi di Lucia... Abbiamo parlato di ieri sera, volevo dormire attaccato a lei, ma si è incupita…poco fa mi ha detto che mi dovevo alzare e me ne dovevo andare”.

Ebbene si, proprio come direbbe un famoso proverbio: "L'amore non è bello se non è litagarello"!