Tutti insieme appassionatamente
Tutti insieme appassionatamente

Tutti insieme appassionatamente

Tra passi di danza, Nomination e dolcezza

Si pensa alle nomination Grande Fratello chiude gli inquilini nella stanza da letto e li distrae con un po’ di musica. E’ un momento particolare, che si divide tra passi di danza sensuali e confessioni. L’atmosfera si scalda, alcuni inquilini continuano a ballare mentre i compagni sono distesi sui divani coinvolti in nuovi confronti. Ebbene si, la diretta si avvicina, simpatie e antipatie stanno prendendo forma e si parla già di Nomination. Baye si riposa accanto a Lucia e Danilo, ipotizza che sarà proprio Patrizia a nominarlo, forse per via della loro discussione. Danilo invece afferma di voler nominare Mariana, “E’ una brava ragazza, la nomino martedì” e poi taglia corto, aggiungendo anche Lucia Bramieri alla sua lista. “Io nomino Tarzan e Simone” dice Lucia. “Alberto non lo voterà nessuno…io no” risponde Danilo. Baye invece riflette e svela i suoi possibili nomi “Simone, Alberto o Filippo” dice e Lucia risponde con il silenzio. “Vediamo domani sera, ora lo sapete solo voi” conclude Danilo.

Nel frattempo Filippo parla a Veronica della sua attrazione per Lucia, ma una guerra di cuscini interrompe il momento. Nasce una nuova situazione, più dolce. Filippo si avvicina teneramente a Lucia che nel frattempo è ancora sdraiata sul divano. Si sfiorano le mani, lei si poggia teneramente tra le gambe di lui. “Come stai?” chiede lui “Bene!” risponde lei. “Osservando gli altri mi stavo un po’ incupendo” dice Filippo. “A che pensavi?” chiede Lucia. “Alla situazione, a martedì...” gli dice Filippo pensieroso. “Tanto se esci ti raggiungo la settimana dopo” lo rassicura lei. I due sono vicini, stretti in un abbraccio. “La cosa positiva è che ti ho lasciato qualcosa, che forse non finirà in un mese…se rimango dentro però sono contento” dice Filippo. “ Se esci mi devi riacchiappà” gli risponde Lucia. Restano in silenzio, si guardano e sorridono…Alberto interrompe il momento. Chissà cosa ha scritto il destino per i due giovani romani.