Un duro provvedimento per Giulia Salemi
Un duro provvedimento per Giulia Salemi

Un duro provvedimento per Giulia Salemi

Il Grande Fratello ha preso un'inevitabile decisione circa il futuro dell'influencer

Nella scorsa puntata abbiamo visto Giulia Salemi incontrare la madre Fariba. Durante la riunione le due si sono scambiate delle battute in iraniano, la loro lingua madre, che non sono sfuggite ai telespettatori più attenti.

Cosa si saranno dette?
Il Grande Fratello ha sottotitolato le parole della signora Fariba.

 “Stanno dicendo che sei un’ubriacona non attaccarti a lui sotto le coperte, perché dicono che fai le cose sporche. Dì a Francesco di parlare ai suoi amici perché ce l’hanno con te, dì a Francesco di dire ai suoi amici che ti ama”.

Queste le parole che Fariba ha rivolto nella scorsa puntata alla figlia, che poi la ragazza ha condiviso con i coinquilini.
Ilary incalza la Salemi nel corso della puntata, spiegando che ha riportato alla ragazza sensazioni e discorsi che si sono fatti al di fuori della Casa, violando così il regolamento.

“Mi dispiace molto, non sono informazioni che ho chiesto io, io non posso controllarle”, si giustifica Giulia, ma invano.
Il Grande Fratello, alla luce dei fatti ha preso una decisione inevitabile.

Viene mostrata alla Salemi una busta nera, cui è legato il suo futuro nella Casa.
Giulia dal nervosismo non riesce a trattenere le lacrime e nel frattempo Ilary legge il comunicato ufficiale di Gf:

“I concorrenti vivono il Gf in una condizione di volontaria isolamento e non possono venire a conoscenza di ciò che accade fuori. Nel tuo caso la cosa ancor più scorretta è che avete scelto di non parlare in italiano. In occasione simili c’è stata da parte del Gf una comprensibile tolleranza, stavolta un provvedimento è necessario. Non c’è stata la violazione di una regola ma la rottura di un patto, per questo il Gf ha preso una decisione inevitabile”.

Giulia ora può aprire la busta: “Vai direttamente al televoto”, legge.
“Ok, accetto, sicuramente non posso dare tutta la colpa a mia mamma, potevo bloccarla, ma stare senza contatti dall’esterno è difficile”, tenta ancora di giustificarsi la ragazza.