Un lento risveglio
Un lento risveglio

Un lento risveglio

La giornata comincia all'insegna del relax dopo il party anni ’90 di ieri

La sveglia musicale questa mattina non sembra sortire effetto per i Vip che rimangono ancora un po’ sotto le coperte prima di iniziare la giornata; la festa anni ‘90 ha fatto fare le ore piccole agli inquilini della Casa più spiata d’Italia che iniziano la domenica all’insegna del relax con una ricca colazione.

“Oggi è domenica due, domani c’è la puntata” dice Aristide pensieroso, il paleontologo insieme ad Antonio ragiona sulla diretta imminente ma l’arrivo di Patrick porta il discorso sullo scarso riposo notturno. Il russare dell’ex gieffino rende impossibile il riposo di Antonio e degli altri compagni che in modo scherzoso rimproverano il coinquilino.

Nel Capsule hotel anche Pago e Serena sono svegli, dopo baci ed effusioni mattutine si uniscono agli altri in cucina. I due collaborano per la preparazione della colazione, Pago le mostra il corretto funzionamento del piano cottura “aspetta voglio farlo io” gli dice Serena con un sorriso mentre il cantautore con un tono affettuoso le dà qualche suggerimento.

A tavola Aristide incanta i compagni parlando dell’antico Egitto “la più bella è stata Nefertiti” dice parlando delle regine dell’antico Egitto. Antonella e Paola fanno domande e ascoltano il compagno interessate, anche Antonio partecipa attivamente alla conversazione senza però rinunciare alla sua dose di ironia “quindi praticamente Aristide io sarei Ramses II, Narciso, Antinoo e Dorian Gray” dice riferendosi all’egocentrismo di cui spesso è stato accusato l’attore.

In veranda invece Paolo, Denver, Andrea e Patrick parlano di calcio; Denver e Paolo raccontano aneddoti sulla loro carriera calcistica di gioventù; anche nella Casa più spiata d’Italia la domenica fa rima con relax!