Un rapporto che non esiste
Un rapporto che non esiste

Un rapporto che non esiste

Patrizia e il padre: confessioni e rivelazioni

Stasera Patrizia ha voglia di sfogarsi, il rapporto con il padre e il pensiero che possa giudicarla anche durante quest’avventura, la tormenta. La giovane italo-cubana vorrebbe avere con lui un legame diverso, eppure non riesce a trovare dei punti d’incontro. “Vorrei che una volta mi dicesse: sono orgoglioso di te”, dice con le lacrime agli occhi.

Luigi prova prima a rincuorarla, poi a farla ragionare. “Forse vedendo le tue fragilità qui, ti vedrà in una veste nuova”, spiega l’imprenditore partenopeo. È terribile elemosinare attenzione da chi non vuole dartele”, aggiunge. Il suo discorso non fa una piega, ma si tratta pur sempre di un genitore e non è facile pensare di non poter avere alcun legame con un padre. “Lui mi odia”, spiega lei. “Devi vedere come mi guarda, anche se gli faccio una domanda stupida”, aggiunge.

Il consiglio di Luigi? Preoccuparsi meno di piacere alla gente, parenti compresi.
Facile a dirsi!