Primo Maggio, su coraggio!
Primo Maggio, su coraggio!

Primo Maggio, su coraggio!

Simone spiega il perché non prenda mai una posizione

Matteo, Alessia, Angelo e Simone parlano di Nomination. “L’esperienza quanto dura dura, l’importante è che sia fatta bene, preferisco starci bene, ma non voglio entrare una situazione e danneggiare la mia immagine. Se devo andare da Aida vado, ma con i miei modi". 

"Non voglio fare la fine di Baye, andare sui telegiornali” confessa Simone. Matteo continua a mantenere la sua opinione, espressa anche nella puntata di ieri. Pensa che Simone non riesca mai a prendere una posizione. “Prima o poi è normale che ci saranno altre Nomination, ma non possiamo discutere ogni settimana” dice Alessia. Simone si giustifica ancora, dicendo di avere molte responsabilità, racconta di suo figlio, avuto in giovane età e della sua storia con la Pezzopane: “Sono condizionato da situazioni che sono più forti di me, se faccio un errore è giusto che esca, ma se posso evito” .

“Davanti a tutto il gruppo non prendi mai una posizione per non scontentare nessuno, è questo che abbiamo notato” ribatte Matteo. Poi il discorso si sposta su Alberto, Matteo lo reputa falso, anche nei confronti di Aida. Simone si allontana, per andare in bagno, nel mentre Matteo conclude “Il finto bullismo non mi piace”“Non voglio fare il cavallo pazzo e mancare di stima a mio figlio e della mia compagna” risponde Simone, che nel mentre è tornato. Ci teneva a chiarire alcuni punti con gli altri Inquilini e forse, pian piano, inizia a far capire i suoi punti di vista.